si può scoprire di più su una persona in un’ora di gioco che in un anno di conversazione

 

Platone la sapeva lunga!

Questa sua massima ci da il LA per fare una riflessione davvero importante!

So che forse potrai storcere un po’ il naso.
Perché spesso non vogliamo accettare alcune piccole grandi verità della nostra vita.

Una di queste, sono sicuro che la conosci bene.
Perché ogni tanto, in quei momenti di silenzio, ti arriva. Passa veloce veloce nella testa.

“Dove ho perso quello spirito bambino, scanzonato, allegro che avevo da bambino?”

Perché in fondo tutti ormai giochiamo una parte in cui non sempre ci riconosciamo completamente.

A volte ci manca quel senso di presenza, di immediatezza tipico dei ragazzini.

Abbiamo smesso di giocare.
Presi dal diventare grandi, ci siamo convinti che tutto debba essere grave, pesante.

Che non ci si possa abbandonare alla spontaneità.

Ma che senso ha la vita se non c’è un po di leggerezza, di vitalità, di incoscienza?

Forse abbiamo paura che non si possa fare le cose seriamente anche senza prendersi troppo sul serio?

Si, perché di questo si tratta.

Così come per un bambino giocare significa prepararsi a vivere correttamente, allo stesso modo da adulti un atteggiamento di apertura, fiducia e spontaneità apre porte inimmaginabili.

Allora, perché non tornare a giocare? Perché non riscoprirsi?

Il gioco è una forma elevata di confronto con se stessi.

Con il te stesso che vorresti essere.

Con il te stesso che sei ogni giorno.

Con le abitudini mentali che ormai giochi senza accorgertene.

Ecco, vedi quanto Platone aveva ragione?

Giocando hai la grande possibilità di ritrovarti.

E dopo esserti ritrovato puoi ricostruire e rilanciare la tua vita, il tuo lavoro, le tue relazioni, le tue scelte.

O mantenere le stesse di adesso ma con uno spirito rinnovato!

Immagina di mettere assieme l’esperienza e la maturità di adesso con la leggerezza e la spontaneità di bambino!

Rifiorire completamente, ricordarsi che i sogni sono parti di noi che sono andate un po’ lontano. Vanno inseguite semplicemente perché nessuno può andare lontano da sè stesso!

Nel gioco puoi incontrare le difficoltà che ritrovi nella vita, vederle in modo chiaro cosa ti limita e come.

Ancor di più ti permette di vedere le tue qualità, le aspirazioni.
Incontri quelle sensazioni e emozioni che ti fanno brillare interiormente, riscoprendo il senso vero della tua esistenza!

Lo si può fare con l’immensa consapevolezza che la Vita non guarda in faccia nessuno. Ma che chiunque può guardare in faccia la Vita e giocarci un po’, come una partita a guardia e ladri tra vecchi amici in cui tutti imparano e tutti insegnano.


Ti aspettiamo per giocare insieme il gioco della vita!

 

Scopri il percorso GAMES!

Leave a Reply

Your email address will not be published.